Triello magico

Triello magico

Ritorniamo alle rubriche dopo l’impegno di IdeaG Costa Est, la cui meravigliosa esperienza vi racconteremo nei prossimi giorni.
Ai nostri affezionati sarai ormai chiaro che ci servono condivisioni affinché facebook riconosca valore nei post e li proponga a sempre più persone, cosa che noi desideriamo ardentemente. Dopo qualche settimana di ottima collaborazione che ci ha spinto a raddoppiare l’appuntamento, le cose sono tornate alla precedente normalità. Così abbiamo deciso di mediare lo sforzo della doppia rubrica: confermiamo il rompicapo il lunedì e raddoppiamo il mercoledì solo le settimane in cui superiamo le 10 condivisioni. Abbiamo bisogno di te.
Il rompicapo di oggi è una versione più articolata di un nostro storico: il triello e ve lo riproponiamo così come Dan Finkel lo ha formulato: Sei stato scelto come campione della tua scuola per affrontare i maghi più pericolosi di due scuole avversarie.
Da Newt-niz un potente mago brandisce la bacchetta che trasforma la gente in pesce, ma il suo incantesimo funziona il 70% delle volte. Dalla scuola di Leib-ton viene la fatucchiera che trasforma la gente in statue e ci riesce il 90% delle volte.
Si decide a caso chi comincia e… sei scelto tu. Poi Newt-niz e infine Leib-ton. Dopodiché se non c’è ancora un solo vincitore, si ricomincia il giro. L’ordine indicato non può essere disatteso e deve rimanere un mago solo, altrimenti gli archimaghi trasformeranno tutti e tre in gatti.
Tu potrai scegliere una bachetta tra la Bannekar che lega l’avversario con rampicanti il 60% delle volte. La Gaussiana che l’80% delle volte trasforma in albero l’obiettivo. O l’incredibile Noether 9000 che teletrasporta l’obiettivo nello spazio il 100% delle volte.
I tuoi avversari sono temibili e faranno sempre la scelta che massimizza la loro vittoria.
Che strategia attuerai per massimizzare le probabilità di vincita?
Suggerimento (per risparmiarti di andare a cercare il triello): è possibile sparare a vuoto (tipo in aria), sia per te che per gli avversari, ma ricorda… se non c’è un vincitore, diventate tutti gatti.
Buon rompicapo.
Le solite raccomandazioni:
1. NO SPOILING. Soluzioni solo in privato. Una volta confermata la soluzione potete scrivere pubblicamente “fatto” sia per vantarvi (ma non credo), sia per fare capire ai vostri colleghi spremicervello che la soluzione c’è e non è così lontano dalla portata.
2. In pubblico sono possibili tutti i commenti che non danno indicazioni alla soluzione: richieste di chiarimenti, sciocchezze, intenzioni di voto, qualsiasi.
3. Condivedete! Se raggiungiamo le 10 condivisioni, raddoppiamo l’appuntamento mercoledì!